Blog

Dozzine di articoli per migliorare il tuo stile di vita... :)

La vita è come il caffè

Un gruppo di alunni, affermati nelle loro carriere, andarono tutti insieme a trovare il loro vecchio professore dell’Università. Dopo un pò che erano lì la conversazione si trasformò in una serie di lamentele sullo stress del lavoro e della vita. Volendo offrire del caffè ai suoi studenti il professore andò in cucina e ritornò con una grande caraffa con del caffè e un vasto assortimento di tazzine: di porcellana, di plastica, di vetro, di cristallo; alcune molto decorate, alcune molto pregiate, alcune molto esclusive – e disse loro di servirsi da soli.

Quando tutti gli studenti ebbero preso le tazzine in mano, il professore disse:

“Se notate bene, tutte le tazzine più belle e pregiate sono state scelte, sul vassoio sono rimaste le più semplici ed economiche. E’ normale per voi volere solo il meglio per voi stessi, ma questo è la causa dei vostri problemi e del vostro stress. Potete essere certi che la tazzina non aggiunge qualità al caffè. Nella maggior parte dei casi è solo più cara e a volte nasconde quello che bevete.

Quello che tutti voi volevate veramente era il caffè, non la tazzina, ma coscientemente avete scelto le tazzine migliori e poi avete incominciato anche a guardare quelle degli altri. Ora considerate questo: la vita è il caffè. Il lavoro, le case, le macchine, le cose, e la posizione nella società sono le tazzine e sono soltanto usate per contenere e tenere la vita. Il tipo di tazzina che noi abbiamo non determina nè cambia la qualità della vita che viviamo.

A volte, concentrandoci solo sulla tazzina, non riusciamo a goderci il caffè. Gustate il caffè, non le tazzine!

Le persone più felici non hanno il meglio di ogni cosa, soltanto traggono il meglio da tutto quello che hanno.

Vivete semplicemente.
Parlate gentilmente.
Prendete a cuore le situazioni.
Amate generosamente”.

– Autore sconosciuto

 

3 Commenti

  • Paola

    potrebbe nascere un laboratorio sulle tazzine, dopo quello sui barattoli, che c’era sempre un professore di mezzo!
    🙂

    cmq per noi che di lavoro facciamo i contenitori, penso sia utile avere un contenitore morbido eppure caldo, di plastica modellabile o creta ma non vetro.

    • Francesca

      Ma quanto mi piace l’idea del lab. con le tazzine?! Dai Paola… crea! 🙂

  • Stefano

    Bella metafora! Devo dire che anche a me è venuta in mente la storia dei barattoli. 🙂

  • Scrivi un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    lettera di gratitudine

    La lettera di gratitudine

    Con la lettera della gratitudine continuiamo il nostro viaggio alla ricerca della felicità (qui potete trovare il diario …

    I benefici della scrittura

    Potrebbe sembrare che nell’era della tecnica l’amore per la scrittura a mano riveli un gusto retrò da “dinosauri …

    giornale della gratitudine

    Diario della Gratitudine

    Scarica gratis il Giornale della Gratitudine!In passato avevo scritto delle riflessioni sulla gratitudine, sarebbe utile …